Reims-C.Europeo 2013 Off 1/8 – Classifica Generale

La classifica generale non è comunque fatta solo in base alla seconda manche controllata, pertanto vediamo svettare il francese Jerôme Aigoin seguito da David Ronnefalk. Le ultime due manche che dovevano finire non hanno cambiato quasi nulla nella generale.
L’inglese Elliot Boots si piazza al terzo posto, seguito dal fratello di Jerôme, Yannick, e da un altro inglese, Lee Martin, che, migliorando nella seconda, sale di qualche posizione.
Reims-CE-37Reims-CE-36

 

 

 

 

Se dovessimo adesso fare una lista di semifinalisti avremmo:
1º Jerôme Aigoin
2º David Ronnefalk
3º Elliot Boots
4º Yannick Aigoin
5º Lee Martin
6º Martin Bayer
7º Christoffer Svensson
8º Robert Battle
9º Renuad Savoya
10º Darren Bloomfield
11º Joseph Quagraine
12º Daniel Vega
13º Romain Valter
14º Neil Cragg
15º Carlos Duraes
16º Simon Willetts
Il primo degli italiani è Alex Zanchettin che si piazza al 23º posto, Davide Ongaro al 28º e Federico Sala al 33º. Hanno tempo poi nelle qualifiche per migliorarsi.
Non sono invece riusciti ad adattarsi molto a questa pista, almeno per il momento, Rabitti e Tortorici che ritroviamo, nell’ordine, al 46º e 52º posto, seguiti da Natale al 53º. Speriamo che poi nelle qualifiche riescano a ritrovarsi nei loro Set-Up e a riemergere. Domani è un altro giorno e non ci sono previsioni di variazioni meteorologiche.
Finite le crontrollate ha avuto luogo la tipica sfilata di presentazione dei Team, ve ne proponiamo alcune foto.
Di seguito, la Kyosho di Jerôme Aigoin e di Elliot Boots.
Reims-CE-21 Reims-CE-22Reims-CE-23 Reims-CE-24 Reims-CE-25

 

 

 

 

Reims-CE-26 Reims-CE-27 Reims-CE-28
Reims-CE-30Reims-CE-32 Reims-CE-33Reims-CE-34 Reims-CE-31 Reims-CE-35

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Dopo le due controllate sono state fatte delle manche di prove libere. Domani inizieranno le fasi di qualifica vere e proprie e vedremo un po’ come andrà a finire, ma sarà una dura lotta, molti piloti hanno dimostrato di poter andare veloci e altri stanno migliorando col passare delle manche conoscendo sempre più a fondo questo terreno molto complicato per la sua conformazione. In pieno pomeriggio e pieno sole, durante la cerimonia di presentazione, molti hanno messo le mani sul terreno, ed era freddo!!! Stupefacente vero? Con il sole ed il caldo che qui sono presenti, c’è proprio da domandarsi come il suolo possa rimanere freddo. Appuntamento dunque a domani, buona serata a tutti.

Questo inserimento è stato pubblicato in Reportage e il tag , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Devi essere autenticato per inserire un commento.