RCM 260 – Novembre 2013

COP-260Siamo ormai prossimi alla fine di questo 2013, un anno di “lacrime e sangue” per il nostro povero Paese. Troppi governanti inadeguati, incompetenti e spesso corrotti hanno depredato prima e svenduto poi la nostra bella Italia e a noi non resta che subire e guardare impotenti le macerie che hanno causato, forti di posizioni di potere pressochè inattaccabili. E non faccio distinzioni tra “destra” o “sinistra” o “centro”, tutti sono colpevoli e tutti fanno comunella per preservare i loro diritti acquisiti a colpi di leggi e leggine a proprio favore. A noi che resta da fare? Una rivoluzione? Ma come? Scusate lo sfogo ma ciò che mi circonda mi sta togliendo il respiro e a troppe persone, che sento quotidianamente, ogni forza per sopravvivere e ribellarsi. Ogni settore della nostra economia è in crisi, figuriamoci quello dello sport e del tempo libero. Non so come e se ne usciremo, dobbiamo convincerci a farci forza, a stare uniti e a prenderci per mano per sostenerci in un momento tanto difficile, la cui fine non vedo così prossima come tanti “illuminati” ci spacciano essere.
Tante aziende ci stanno vicino, spesso anche più di quanto potrebbero in realtà, Voi amici lettori fate lo stesso e per questo che mi pesa dovervi chiedere di fare qualcosa in più ancora per la salvaguardia della nostra stessa esistenza. Un paio di esempi: la nostra rivista arriva in tutta Italia ma naturalmente non in tutti i troppi punti vendita intesi come edicole; se più negozi aderissero al nostro favorevole abbonamento per fornire ai clienti un servizio che tanti richiedono, non sarebbe anche un modo per fidalezzare tanti acquirenti? E poi, il nostro sito web conta più di 10.000 visite ogni mese, la nostra pagina Facebook ha superato i 1.200 iscritti… Se solo una parte di costoro facesse il conveniente abbonamento alla rivista e se ditte e negozi capissero quanto sarebbe importante apparire al loro cospetto tramite gli appositi spazi, sarebbe un vantaggio per tutti e per noi ossigeno vitale. Di esempi simili ne avrei tanti altri, ma mi affido alla vostra intelligente immaginazione.
Ora ci aspetta l’MGE, l’importante appuntamento alla Fiera di Bologna le cui date vedete nel banner in questa stessa pagina e nella pubblicità dedicata. Speriamo di trovare tante novità modellistiche, e non solo, da proporvi poi nell’articolo dedicato e qualche occasione di rilancio per la prossima stagione. Vi invito ad intervenire numerosissimi, sul sito della fiera trovate ogni informazione possibile sullo svolgimento e i programmi oltre a qualche vantaggiosa offerta sui mezzi di trasporto. Lo spettacolo che ci attende ne vale senz’altro la pena, e naturalmente vi aspettiamo tutti al nostro immancabile Stand, per rivederci o conoscerci personalmente, fare qualche chiacchiera e magari portarci qualche idea o particolare richiesta.
Per quanto concerne il presente numero della rivista, avrete visto dalle immagini di copertina e dal sommario quante belle proposte vi facciamo e, anche a questo riguardo, speriamo di riuscire, sempre con il vostro aiuto, a convincere sempre più produttori e distributori a farci pervenire con tempestività le tante novità che poi mettono in commercio. Buona lettura.

Questo inserimento è stato pubblicato in In edicola e il tag , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Devi essere autenticato per inserire un commento.