Nuove regole miscela 2021!!!

fueling

Salve Amici!
Era nell’aria già da un po’, dal primo febbraio è diventata realtà ma, complice il fatto che non se ne sta parlando abbastanza, pochi hanno le idee chiare… Abbiamo dunque deciso di fare luce sulle nuove norme che regolamentano la composizione e l’utilizzo della miscela per modellismo.
Dal 1° febbraio 2021 entra in vigore il Regolamento UE 2019/1148 relativo all’immissione sul mercato e all’uso di precursori di esplosivi, che disciplina la commercializzazione e l’uso di alcune sostanze fra le quali il nitrometano, il quale nelle miscele per modellismo non dovrà superare il 12% in volume.

Scopo del Regolamento è quello di stabilire le norme dell’UE per la messa a disposizione, l’introduzione, la detenzione e l’uso di sostanze e miscele che potrebbero essere impropriamente utilizzate per la fabbricazione di esplosivi artigianali, limitando la disponibilità di tali sostanze o miscele per i privati. Tali sostanze, dette “precursori di esplosivo”, potranno essere liberamente commercializzate, e quindi acquistate dai privati, in miscele la cui percentuale è ben definita. Per il nitrometano il limite è il 16% p/p (percentuale di peso). Da chiarire che le percentuali indicate nel Regolamento sono sempre p/p, mentre per quanto ci riguarda siamo abituati a leggere la quantità di nitrometano presente nella miscela in volume (quantità di cc in un litro di miscela, come da abituale schema di produzione per le miscele).

A quale % in volume corrisponde il limite del 16% p/p?
Ci vengono in soccorso le Linee Guida al Regolamento: Il tenore di nitrometano in miscele con metanolo e olio/oli destinate ad essere impiegate come carburanti nel settore del modellismo è spesso espresso come percentuale in volume. È difficile nella pratica dedurre il corrispondente tenore di nitrometano come percentuale in peso, poiché nella maggior parte dei casi i parametri necessari per questa conversione non sono conosciuti. Di conseguenza, ai fini del regolamento (UE) 2019/1148, le miscele di carburanti contenenti metanolo, nitrometano e olio/oli, destinate a essere usate nei modellini di veicoli e contenenti non più del 12 % di nitrometano in volume, possono essere considerate come contenenti  non più del 16 % di nitrometano in peso.

Dunque le miscele del modellismo destinate alla libera vendita non potranno contenere più del 12% in volume di nitrometano, ovvero 120cc in 1lt di miscela. Si cominciano a vedere anche prodotti indicanti in etichetta nitrometano al 16% p/p.

 

Questo cosa comporta, a partire dal 1° febbraio?

  • I privati non potranno acquistare miscele superiori al 12% in volume (equivalente al 16% p/p).
  • I commercianti potranno continuare ad acquistare e detenere miscele anche superiori al 12%, ma non potranno venderle liberamente ai privati, per i quali rimane il limite del punto precedente.
  • I privati che fossero in possesso di scorte di miscele con % più alte, acquistate prima di tale data, avranno tempo di usarle entro il 2 febbraio 2022.

 

Per le gare come si farà?
Attualmente buio totale! Le varie federazioni che disciplinano il modellismo in Italia non si sono ancora espresse al riguardo. Il Regolamento UE prevede che si possano derogare tali limiti dietro rilascio di specifica licenza, e qualche Paese europeo si è già mosso proficuamente in tal senso. Qui da noi invece non sappiamo se verrà rilasciata una licenza ai piloti che disputeranno gare patrocinate da/dalle federazione/i, o se verranno limitate anche in gara le miscele adeguandole al nuovo Regolamento; per ora tutto tace…

 

Per maggiori approfondimenti potete consultare la documentazione ufficiale:

Questo inserimento è stato pubblicato in Annunci, Novità, Tecnica e il tag , , , , , , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

Scrivi un Commento

Devi essere autenticato per inserire un commento.