europeo off 2014… le gomme!

Home Forum RC ELETTRICO – TECNICA Gomme europeo off 2014… le gomme!

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  BlackCat 3 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #68522

    bri
    Membro

    J-concept euro tyres 2014
    Il regolamento efra al capitolo 3.2 dell’appendice 3 sezione off road 1/10 riportata quanto segue:
    Rule 3:2
    European Championship: The organizer will propose 1 type of tyre for each of the driven axles for 2wd and 4wd (2wd and 4wd do not have to be the same type of tyre). The manufacturer and full description of the tyres chosen must be given, but there remains free choice of compound. The proposed tyre choise will be ratified at the EFRA section AGM prior to the EC and provided always that the chosen tyres are commerlially available throughout the EFRA Nations. The manufacturer(s) of the chosen tyres will be notified which specific tyre has been chosen as soon as the decision is finalised.

    Di fatto l’efra e l’organizzatore impongono un disegno di pneumatico ma lasciano libera scelta di cerchi, inserti e mescole. Oltre a questo c’è da aggiungere le “pazzie” che i piloti si inventano tagliando parti di gomma per modificarne il comportamento. Si può togliere materiale ma non aggiungerne!
    Alla luce di quanto scritto j-concept ha il piccolo problema di commercializzare la gomma scelta in tantissime mescole, la verde, quella disponibile in pista presso l’organizzazione e usata dalla maggior parte dei piloti, la nera (maga-soft) che si è rivelato più performante, la blu…. e altre tra cui due mescole specifiche per “clay” che ho il sospetto essere state la scelta vincente dei giovani piloti finnici che con le Associated B5M (mid-motor) hanno mostrato doti di trazione impensabili.
    L’argomento gomme è stato caldo sia in pista che ai box… che a casa, comodamente davanti al pc o al telefono, senza capire la reale situazione. Piloti non presenti alla manifestazione che esprimono opinioni su tutto: traiettorie, condizioni di pista, additivi gomme… e in qualche caso anche set-up!!!!
    Facciamo un po’ di chiarezza su quanto è successo realmente.
    Per prima cosa lunedì 14 luglio mattina, alla riunione Team Manager delle 8.15 l’efra ha ricordato la libertà di mescole, inserti e cerchi. Sull’ultima voce però ha fatto un appunto molto importate. C’è un regolamento che parla chiaramente di misure e che vieta qualsiasi modifica volta ad aggiungere materiale alle gomme. Quindi Paul Worsley ricorda a tutti che i nuovi cerchi maggiorati sono vietati, e come questi anche gli eventuali anelli adattatori per possono aumentare il diametro o la larghezza dei punti di incollaggio alle gomme. Una settimana dopo questa precisazione, su alcuni siti fa “scalpore” la medesima decisione presa dalla Roar. Eppure non c’è nulla da sorprendersi, è come alcune settimane fa con la storia del giroscopio, sono cose scritte e presenti nei regolamenti da anni… e non c’è motivo a stagione in corso di modificare le regole per qualche interesse commerciale di alcune case costruttrici.
    In gara per l’incollaggio delle gomme c’è un’area chiusa dove per accedere si controllano gomme, cerchi, inserti e quant’altro uno possa portare dentro. Non si possono portare stracci o detergenti, tutto è già gratuitamente a disposizione nella gluing-area. Ovviamente se si vuole il mdo di imbrogliare si può trovare, ma non credo nessuno se ne sia approfittato.
    Una volta entrati troviamo sui tavoli degli spruzzini verdi che malignamente sono stati decorati con gli adesivi j-concept che i piloti trovano nelle buste sigillate con le gomme. Questo ha creato un susseguirsi di storie fantasione su additivi e chimica quando in realtà si tratta solo di detergente industriale, leggermente schiumoso, misto ad acqua usato per pulire i canali dei cerchie i talloni delle gomme prima di incollare. Lo stesso prodotto è stato usato anche per pulire i battistrada prima e dopo l’uso.
    Passiamo al capitolo inserti. J-Concept fornisce ottimi inserti standard di serie con le gomme, ma come spesso accade il buon prodotto non è necessariamente il più veloce.
    Gli inserti che a me, e a tanti altri, sono piaciuti molto sono gli AKA rossi stampati. Io li ho usati integri, altri li hanno alleggeriti delle nervature interne per permettere alla gomma di muoversi lateralmente di più rispetto all’inserto integro.
    Molto apprezzati anche i Proline di normale mousse ma bimescola. Un anello interno duro di colore nero e uno esterno morbido e bianco. Questi sono stati tagliati ad altezza cerchio, lasciando la parte nera intera e smussando lo spigolo esterno delle parti bianche.
    I cerchi in motli casi sono stati tagliati e alleggeriti per essere più flessibili, il taglio delle razze e delle nervature di contemimento dei talloni sono le più usate.
    Da notare che i cerchi Yokomo e Durango sono di natura già più flessibili degli Associated e questi molto più teneri dei Losi.
    Infine parliamo dei battistrada. Non sono stati risparmiati neppure loro. Martin è stato il primo, poi l’hanno imitato in tanti, ad asportare la riga in rilievo sul lato esterno delle gomme.
    Questa soluzione è stata usato da quasi tutti per le anteriori del 4wd mentre per le posteriori del 2wd solo dai piloti dotati di buona sensibilità perchè la macchina tende a girare molto di più ma, a loro dire, anche più sincera e meno brusca nella reazioni. Sta di fatto che tra le manche di Neumann con e senza costino la differenza è stata di 1” circa nei 5 minuti. Una differenza impercettibile o quasi sul tempo di gara, ma a lui ha dato più fiducia… e ci ha vinto due campionati!

    Andrea Brianza - www.abcbrianza.com

    #68525

    BlackCat
    Keymaster

    Bel resoconto, tecnico e dettagliato, su l’elemento forse più importante di tutto il pacchetto e che spesso e volentieri viene scarsamente tenuto in considerazione: le GOMME!!!

    😉

    Massimo Turrà

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.