differenziale xray

Home Forum RC ELETTRICO – TECNICA Trasmissione differenziale xray

Questo argomento contiene 16 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  sk1zzo 4 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 17 articoli - dal 1 a 17 (di 17 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2623

    sk1zzo
    Membro

    ehi ragazzi chi mi sa dire che olio usare per il differenziale anteriore della t3[?]

    practice makes perfect _______
    my box: velox v10/xray T3/Losi 8 2.0

    #60580

    Non lo dice sul manuale? comunque l’olio da usare è a seconda del comportamento della macchina in pista.

    #60581

    sk1zzo
    Membro

    a volte non bisogna dare per scontato tutto…se ho fatto la domanda vuol dire che non c’e sul manuale[;)]
    il modello nasce col palo fisso e chiedevo a chi già magari la conosce per avere un punto di partenza[;)][;)]

    practice makes perfect _______
    my box: velox v10/xray T3/Losi 8 2.0

    #60582

    Ahh vabbè credevo ci fosse scritto. Credevo di aiutarti ma non conosvendo il modello… [V]

    #60583

    BlackCat
    Keymaster

    Infatti m’era venuto il dubbio anche a me, che una touring elettrica moderna avesse il diff. anteriore ad ingranaggi!!!
    Non c’è più religione: nell’1/10 off si scannano per mettere i diff. a sfere, adesso vedo quello ad ingranaggi sulle touring[:0][8D][:p]
    Ma io ne capisco poco di elettrico, tantomeno di pista… sicuramente questa scelta ha delle basi logiche[;)]

    Massimo Turrà

    #60584

    stefano 656
    Membro

    con il palo all’anteriore nelle piste con curvoni ampi non si riesce a far scorrere la macchina,devi sempre tenere in tiro il motore e la traiettoria non è mai ideale!con il differenziale invece la guida è molto più facile.
    i differenziali a sfere sono una menata perchè devi sempre farli manutenzione ad ogni uscita,pensavo fosse un problema solo sul mio modello ma anche quello sulla xray di schizzo sembra gratti perchè ci si infila lo sporco,rendendo il modello sempre diverso ad ogni scarica.
    la guida con il palo secondo me va bene nelle piste indoor molto piccole e con curve strette.

    #60599

    bri
    Membro

    Come ha detto giustamente Stefano il palo anteriore richiede una guida pulita e “tonda”. Per sua natura tende a far strisciare sulla pista una gomma ma offre tantissima trazione in uscita di curva e funziona benissimo anche sulle curve lunghe[;)]
    il differenziale all’anteriore rende la guida più facile, quando lavora (anche poco), riduce i movimenti bruschi che una guida non pulita può causare.

    ora veniamo alla domanda… che olio mettere?
    dal 1000 al milione… (più verso il milione che verso il 1000)
    In commercio c’è sicuramente il 500’000 (di serie nella team magic per esempio) mentre il milione l’ho visto recentemente in una casetta in svizzera ma no so di lo producesse.
    ovviamente più è duro più lavora in modo “simile” al palo.
    dirti cosa usare con sicurezza è impossibile, ma partirei dal 500’000.
    se poi ti servisse più duro… buona ricerca.

    attento a quando li riempi, con oli così duri ti conviene iniziale il lunedì in vista del week end.

    Andrea Brianza - www.abcbrianza.com

    #60604

    BlackCat
    Keymaster

    Benissimo ragazzi, c’è sempre da imparare con voi[^]
    Però forse mi son spiegato male…

    BlackCat ha scritto:

    Infatti m’era venuto il dubbio anche a me, che una touring elettrica moderna avesse il diff. anteriore ad ingranaggi!!!
    (…)

    Sò come funziona un palo rigido (almeno in teoria) in luogo di un differenziale.
    La mia perplessità era rivolta all’adozione di un diff. ad ingranaggi, invece del solito a sfere che si vede sulle touring elettriche… no?

    Saluti[;)]

    Massimo Turrà

    #60606

    bri
    Membro

    Il differenziale a sfere a mio avviso è ancora il più bel differnziale in circolazione, il problema è farlo reggere alle potenze dei motori attuali (anche stock).

    nell’off 1/10 2wd continuiamo ad usarlo sulle 2wd, c’è chi prova quello a ingranaggi ma difficilmente lo tiene per più di qualche prova, per ora non si è ancora trovato il modo di farlo andare meglio… mentre sulle 4wd le cose cambiano un attimo sia per ciò che riguarda le potenze in gioco che per il comportamento che essendo uguale sui due assi lo rende ugualmente ottimale.

    nel touring si è visto fare molti esperimenti con le differnze denti tra satelliti e planetari.
    ci sono dei 18-10, 18-12, 18-18 e altro che non ricordo. Ora c’è chi sta provando i denti dritti come sulle vecchie mantua model, un tipo di differenziale che dovrebbe essere più morbido e uniforme sotto motore risentendo meno degli attriti delle coppie coniche quando “lavora troppo”.

    Andrea Brianza - www.abcbrianza.com

    #60609

    sk1zzo
    Membro

    ok concetto ricevuto,in pratica il comportamento varia col sistema di guida…un po come nel mio scoppio!
    quindi il 500mila ce l’ho,parto cosi,grazie[;)]

    practice makes perfect _______
    my box: velox v10/xray T3/Losi 8 2.0

    #60610

    bri
    Membro

    esatto.
    alla fine devi sempre mettere a terra le 4 gomme che hai sul modello. i principi dinamici sono gli stessi, come per le auto vere variano in funzione dei parametri di grip, gomme, pesi, aerodinamica e pista.

    Andrea Brianza - www.abcbrianza.com

    #60647

    sk1zzo
    Membro

    fermo restando che il concetto sia stato appreso,ora nella piccola indoor dove ho provato la t3,usano il palo all’anteriore e siccome ha curve molto strette sarebbe ancora l’ideale.
    Pero’ mi dicono di adottare al posteriore il differenziale ad ingranaggi anzichè a sfere per un fattore scorrevolezza e manutenzione…ora la mia domanda è: se lo uso al posteriore che olio devo usare??? considerato che quello a sfere è morbidissimo?
    2-vale lo stesso (palo-diff) quando la usero all’outdoor dove la pista è piu lunga e ampia???

    practice makes perfect _______
    my box: velox v10/xray T3/Losi 8 2.0

    #60649

    stefano 656
    Membro

    prova da un 1000 a un 3000 al posteriore,vedi quello che hai in casa,mentre in outdoor devi vedere se riesci a far scorrere il modello con il palo nelle curve ampie.
    guarda il set up base della xray per moquette danno un 700
    http://www.petitrc.com/reglages/xray/setup/T3-2012/T3-2012_BasicCarpetSetupSheet.pdf

    #60658

    bri
    Membro

    che olio usare? bella domanda!

    A naso ti direi tra il 1000 e il 3000 come ha detto stefano… ma ho visto set up con il 500 e/o il 700.

    domandina.. dove giri?

    Andrea Brianza - www.abcbrianza.com

    #60664

    sk1zzo
    Membro

    per ora l’indoor appena nata:black tarmac-mesero
    poi con la bella stagione la usero’ all’outdoor sempre mesero
    …e grazie ad entrambi[;)]

    practice makes perfect _______
    my box: velox v10/xray T3/Losi 8 2.0

    #60676

    gengy76
    Moderatore

    Il fatto dell’olio, anzi del differenziale nell’anteriore è una di quelle questioni che vanno avanti da anni…
    In genere per chi guida ad alti livelli (e non solo) la configurazione ideale è quella di NON usare il differenziale anteriore ma il palo
    Se eventualmente vuoi usare il differenziale, ho visto Marc Rheinard (il campione del mondo di 1/10 elettrico) che non ci metteva l’olio, ma la pasta per pulire la macchina (la Cleaning Gum).

    Bye Gengy

    #60708

    sk1zzo
    Membro

    [:0]ehh???
    boh,io ho solamente capito un concetto fondamentale…finche la usero’ al coperto,quindi pistina piccola a curve strette e chiuse,la configurazione ideale e’ palo all’anteriore e diff al posteriore…ma quando con la bella stagione vorro’ usarla all’aperto allora passero al differenziale anteriore con olio 500mila di partenza,che mi aiuterà nei curvoni piu ampi[;)]

    practice makes perfect _______
    my box: velox v10/xray T3/Losi 8 2.0

Stai vedendo 17 articoli - dal 1 a 17 (di 17 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.